Cerca
Close this search box.
Cerca
Close this search box.

Acqua tecnica come conduttore termico

È possibile la migliore efficienza energetica con un corretto trattamento dell’acqua?

Per le aziende

Acqua tecnica come conduttore termico

L’acqua è il principale veicolo di conduzione termica utilizzata per i sistemi di riscaldamento e raffreddamento.

Il generatore di calore riscalda l’acqua che tramite dei circolatori porta l’energia termica ai più svariati terminali per la climatizzazione ambientale o per i processi produttivi.

L’acqua inviata ad una caldaia, oltre una certa temperatura e pressione si trasforma nell’elemento gassoso vapore.

Il gruppo frigo raffredda l’acqua, che viene inviata per abbassare la temperatura nelle unità di trattamento aria e nelle lavorazioni in cui c’è surriscaldamento.

Tabella dei Contenuti

Quale acqua usare per i circuiti di riscaldamento?

La qualità dell’acqua da impiegare è variabile in funzione di:

  • Temperature di esercizio
  • Delta termico fra mandata e ritorno
  • Metallurgia dell’impianto

Per gli impianti riscaldamento ambientale, in ossequio alla Norma 8065-2019 la durezza dell’acqua deve essere inferiore a 15° fr qualora la potenza del generatore è superiore ai 100 kW.

Per gli impianti di riscaldamento o acqua surriscaldata è auspicabile l’installazione di un addolcitore e l’adduzione di additivi antincrostanti e anticorrosivi .

Impianto_riscaldamento
Impianto di riscaldamento

Quale acqua usare per l’alimentazione di una caldaia a vapore?

In una caldaia a vapore con un buon recupero della condensa del vapore può essere usata acqua addolcita.
L’acqua deve essere condizionata chimicamente da agenti antincrostanti, disperdenti, deossigenanti

Con vapore a perdere, è consigliabile l’alimentazione di una caldaia a vapore con acqua demineralizzata od osmotizzata. L’acqua deve essere additivata con deossigenanti, alcalinizzanti e neutralizzanti.

Fondamentale definire se il vapore sia per uso Food Grade (vapore alimentare).

Industry boiler gas burner
Caldaie a vapore

Quale acqua impiegare per circuiti di raffreddamento?

Come per il riscaldamento, per gli impianti raffrescamento ambientale, la Norma 8065-2019 definisce che la durezza dell’acqua deve essere inferiore a 15° fr se la potenza del gruppo frigo è superiore ai 100 kW con l’obbligo di un condizionamento chimico (collegamento a professionisiti-leggi&norme)

Il trattamento dell’acqua dei circuiti di raffreddamento si distingue fra circuiti aperti e circuiti chiusi.

I circuiti aperti con le torri di raffreddamento meritano un capitolo a parte (collegamento ad articoli-torri di raffreddamento)

La qualità dell’acqua per i circuiti chiusi di raffreddamento, deve considerare le seguenti variabili:

  • Delta termico fra mandata e ritorno
  • Temperatura di parete (o di pelle)
  • Metallurgia dell’impianto

È consigliabile comunque l’alimentazione con acqua addolcita additivata con additivi anticorrosivi, antincrostanti e antialga.

Se la temperatura di raffreddamento viene spinta verso lo 0° C, è necessario l’utilizzo di un additivo antigelo per evitare che l’acqua si trasformi in stato solido (ghiaccio).

Impianto di raffreddamento
Ti potrebbe interessare anche..

Generatore di vapore

Il vapore viene sempre più usato nelle più disparate produzioni industriali quali alimentare conserviera, chimica e petrolchimica, gomma e plastica, tessile e pelle ecc. Che

Leggi Tutto »

Per i professionisti del settore

Per i progettisti e professionisti del settore impiantistico idraulico, è di fondamentale importanza una guida per la valutazione del corretto trattamento dell’acqua.

L’acqua non è semplicemente potabile ma deve avere delle caratteristiche fisiche, chimiche e biologiche adeguate all’impiego e agli impianti.

Occorre inoltre districarsi fra le Norme e Leggi che regolamentano la progettazione e realizzazione di impianti termoidraulici.

Qual è la tua esigenza?

Per la casa

L’acqua ha un ruolo fondamentale in ogni abitazione.

La qualità dell’acqua determina la qualità di vita delle persone e la buona funzionalità degli impianti.

Ad ogni utilizzo corrisponde un’acqua con caratteristiche precise e diverse:

  • per bere e cucinare
  • per l’impianto sanitario
  • per l’impianto di riscaldamento
  • per la piscina o la vasca idromassaggio

E con un occhio all’ambiente, recuperarla quando piove con un impianto di recupero.

Qual è la tua esigenza?

Per le aziende

L’acqua non basta che sia potabile ma deve avere delle caratteristiche diverse e precise, a seconda del suo utilizzo.

Nasce pertanto l’esigenza di un corretto trattamento dell’acqua in funzione della provenienza, della destinazione e dell’impiego dell’acqua.

È fondamentale un adeguato supporto tecnico per definire le caratteristiche fisiche, chimiche e biologiche dell’acqua e del suo mantenimento nei diversi processi e lavorazioni.

Qual è la tua esigenza?

Piscine e Spa

La PISCINA “è una goccia di lago o di mare che migliora la qualità della vita.”

Il nostro impegno inizia con la scelta progettuale, i materiali più performanti e di qualità, per la realizzazione personalizzata del proprio sogno di relax.

La protagonista di una piscina è l’ACQUA…

Un’acqua perfettamente limpida e trasparente non è solamente un fattore estetico, ma infonde piacevoli sensazioni di sicurezza e benessere.

Qual è la tua esigenza?